schede ecommerce

Come progettare le schede tecniche di prodotto per l’e-commerce moda

La funzione delle schede tecniche di prodotto nel mondo della moda online

Nel mondo competitivo dell’e-commerce di moda, le schede tecniche di prodotto sono la chiave di volta per vendere facilmente e migliorare il rapporto con il cliente.

Da ricerche di settore, solo il 2,42% delle visite a siti e-commerce si traduce in acquisto portato a termine. In molti casi il problema di conversione deriva da schede tecniche di prodotto progettate in modo impreciso, mancanti di informazioni, poco accattivanti.

La funzionalità delle schede tecniche trascende quindi dalla mera raccolta di dati, trasformandosi – quando intessute con maestria – in un elegante trama narrativa che riflette l’essenza stessa del brand, andando ben oltre il semplice compito di persuadere l’utente della bontà dell’offerta.

Non esiste una formula magistrale, un algoritmo perfetto per la creazione di schede prodotto impeccabili; tuttavia, esistono elementi imprescindibili, tessere fondamentali nel tessuto del racconto di marca. Questi componenti, combinati con un tocco di unicità e creatività, possono trasformare una semplice scheda prodotto in un vero e proprio manifesto del tuo marchio, un inno alla sua identità e al suo stile inconfondibile.

Un ruolo chiave per la customer experience

In termini di customer experience, le schede tecniche di prodotto non sono solo strumenti informativi, ma anche elementi narrativi che contribuiscono a costruire il brand e l’identità di un prodotto.

Sono punti di contatto emotivo con il cliente, ponti che compensano la mancanza di interazione fisica. È essenziale che ogni scheda tecnica di prodotto sia progettata per toccare la sfera emotiva del consumatore, che, come indicato dalle neuro-scienze, gioca un ruolo cruciale nella presa di decisioni.

Una scheda tecnica di prodotto ottimizzata SEO non solo migliora la visibilità del prodotto sui motori di ricerca, ma arricchisce anche l’esperienza del cliente con contenuti interessanti e pertinenti. La chiarezza, l’accuratezza e la capacità di evocare un’immagine vivida del prodotto nella mente del cliente sono componenti chiave per aumentare l’engagement e ridurre il tasso di reso dei prodotti.

moda

L’impatto delle schede tecniche di prodotto sull’acquisto online

Oltre il 40% delle persone effettua ricerche online prima di un acquisto; da questo dato è chiaro quanto una scheda tecnica di prodotto ben ottimizzata possa rappresentare una significativa opportunità per convertire i visitatori in acquirenti.

In un e-commerce, le schede tecniche di prodotto devono fungere da efficace strumento di marketing digitale. Dettagli come la provenienza dei materiali, le istruzioni di cura, le misure e le opzioni di styling, tutti integrati con la keyword rilevante, possono influenzare significativamente la decisione d’acquisto. Inoltre, una buona scheda tecnica contribuisce a ridurre il divario percettivo causato dall’assenza fisica del prodotto, aumentando la soddisfazione del cliente e, di conseguenza, la lealtà al brand.

Elementi fondamentali per una scheda prodotto efficace

Come abbiamo detto, non esiste una struttura unica e riconosciuta che sia funzionale a tutte le schede degli e-commerce. Ogni brand deve trovare il proprio equilibrio seguendo le cifre stilistiche e il settore di riferimento. Tuttavia vi sono elementi che imprescindibili, che non solo informano, ma anche educano e coinvolgono l’utente. Non possono mancare:

  • Nome e descrizione del prodotto: Una descrizione vivida e coinvolgente, che va oltre la semplice elencazione delle caratteristiche tecniche, per evocare nel cliente l’immagine di come il prodotto potrebbe arricchire la sua quotidianità.
  • Prezzo e opzioni di personalizzazione: Chiare informazioni sul prezzo e la possibilità per l’utente di selezionare varianti del prodotto, come colori o dimensioni.
  • Materiale e cura del prodotto: Informazioni dettagliate sul materiale del prodotto e suggerimenti per la sua cura e manutenzione.
  • Tempi e costi di spedizione: Informazioni chiare sui tempi di consegna e sui costi di spedizione, per gestire le aspettative del cliente.
  • Garanzie e politiche di reso: Dettagli sulle politiche di garanzia e restituzione, che possono aumentare la fiducia dell’utente nel processo d’acquisto.
ecommerce testi

Scrivere le schede tecniche con precisione

Nel redigere schede tecniche prodotto, la ricchezza e la completezza non sono semplici ornamenti, ma fondamenta su cui costruire la percezione di affidabilità e trasparenza del tuo brand. Questo approccio non soltanto migliora la stima del cliente nei tuoi confronti, ma apre anche le porte a un’autonomia decisionale nell’acquisto, un valore inestimabile nell’era del commercio digitale.

Tuttavia, è essenziale ricordare che il cuore pulsante di un brand che aspira a un’imprescindibile presenza online è un customer care impeccabile. Questo elemento non deve mai essere considerato un accessorio, ma un pilastro centrale della tua strategia, una luce guida che illumina ogni passo della tua esperienza cliente.

Storytelling e benefici del prodotto

Le fondamenta di una descrizione prodotto sono incastonate nelle sue specifiche tecniche e fisiche. Qui vanno inserite le dimensioni, il fitting, la palette colori, i dettagli costruttivi. Poi, attraverso lo storytelling, creiamo una narrazione di prodotto in grado di dipingere un universo estetico, suggerendo come il prodotto possa migliorare l’esperienza di vita quotidiana o decisamente modificarla. È importante:

  • descrivere come il prodotto si integri con la vita quotidiana: ad esempio suggerendo situazioni di utilizzo o ambientazioni in cui il cliente, indossandolo, possa sentirsi più a suo agio, affascinante, elegante, confident;
  • suggerire styling o modi di utilizzo: si può ottenere dando consigli su come abbinare o indossare il capo, con idee che il cliente potrebbe non avere considerato;
  • creare una connessione emotiva: attraverso un linguaggio che tocchi le corde emotive dell’utente, possiamo creare una connessione e stimolando la decisione d’acquisto.
  • fornire indicazioni su come prendersi cura dei capi: è importante fornire indicazioni su come lavare, asciugare o conservare al meglio i prodotti, sia per rassicurare il consumatore sia per guidarlo verso una corretta gestione del proprio guardaroba;
  • fornire una corretta guida alle taglie: non tutte le aziende sono coerenti con la misurazione delle taglie, meglio quindi inserire nella scheda tecnica una griglia taglie puntuale, con misurazioni utili alla corretta identificazione della taglia.
  • raccontare il perché: un dettaglio utile, che può fare la differenza, è raccontare il perché quello specifico articolo può essere utile. Un esempio di brand che lavora molto bene sulla motivazione è Falconeri.
moda ecommerce

Curare gli aspetti legati all’UX Writing

Possiamo utilizzare le funzionalità dell’UX Writing per trasformare la navigazione del tuo e-commerce in un viaggio intuitivo ed efficace. Affina ogni elemento in cui la strategia di contenuto incontra il design web, creando schede prodotto che siano non solo un piacere per gli occhi, ma anche semplici da esplorare.

Suddividi il testo in paragrafi brevi ed esaustivi

Nel mondo digitale, l’utente è un esploratore che scansiona rapidamente il territorio della pagina web, cercando segnali – parole chiave e concetti chiave – per orientarsi. Struttura i tuoi contenuti in paragrafi brevi e pregnanti, trasformando i tuoi testi in un tessuto di parole leggere, invitanti e facili da navigare.

Scegli un font accattivante e piacevole alla vista

Nella creazione delle schede prodotto, ricorda che “l’occhio vuole la sua parte”: la dimensione e lo stile del font giocano un ruolo cruciale nell’esperienza di lettura. Un font troppo minuto o intricato può disorientare l’utente, spingendolo a distogliere lo sguardo dalla tua pagina. E non dimenticare la necessità di adattare il contenuto per i dispositivi mobili, assicurando una fruizione fluida e gradevole anche in movimento.

e-commerce moda

Utilizza un linguaggio diretto e immediato, senza fronzoli

Le tue schede prodotto dovrebbero essere un mix di parole semplici e dirette. L’utente si deve sentire naturalmente attratto dal prodotto che stai presentando, senza ombra di incertezza. Per ottenere questo risultato i contenuti devono essere:

  • immediati: consentendo ai visitatori di cogliere al volo l’essenza della tua offerta;
  • accattivanti: catturando l’attenzione degli utenti e rendendo la loro esperienza sul tuo e-commerce un viaggio piacevole;
  • rassicuranti: trasmettendo fiducia e trasparenza e mostrando la disponibilità del brand a interagire con richieste e suggerimenti dei clienti;
  • persuasivi: guidando i visitatori a concludere con entusiasmo e convinzione il loro percorso d’acquisto.

Sfrutta il potere delle immagini

Le immagini sono il biglietto da visita della tua offerta, catturando l’attenzione e la curiosità dei visitatori, fornendo una prima imprescindibile visione dei tuoi prodotti. E’ imprescindibile che siano di buona qualità, realistiche e con un tocco affascinante, per ritrarre i prodotti nella loro verità più attraente. Se possibile, un video che sveli come si muove il tessuto, come si indossa un abito complesso, il fitting di un pantalone può essere la chiave vincente di una scheda ben fatta.

ecommerce moda

Ottimizzazione SEO e visibilità online

Infine, per assicurarsi che le schede tecniche siano facilmente rintracciabili dai potenziali clienti, è fondamentale:

  • incorporare parole chiave strategiche: all’interno del testo è bene inserire le keyword pertinenti per ciascun prodotto, integrate in modo naturale per migliorare il ranking sui motori di ricerca;
  • sfruttare il contenuto multimediale: immagini e video di alta qualità possono essere ottimizzati per la SEO e migliorare l’engagement dell’utente;
  • linkare a contenuti aggiuntivi: collegare le schede tecniche a blog o altri contenuti del sito aggiunge informazioni e dimostra approfondimenti, ampliando così l’esperienza informativa del cliente.

Come ottimizzare le schede tecniche di prodotto

Abbiamo già visto come una scheda prodotto ottimizzata ed efficace è un grandissimo punto di forza per un sito e-commerce. Ecco cosa non deve mancare nella nostra scheda per ottenere un corretto posizionamento:

In primis la scheda prodotto e-commerce, perché sia efficace, deve presentare:

  1. un titolo contente la parola chiave;
  2. una descrizione di minimo 150 parole, tra cui la keyword principale e delle keyword correlate o secondarie;
  3. il Tag Title, il titolo che legge il motore di ricerca e che compare nella SERP. Anche questo elemento deve contenere la keyword principale, avere una lunghezza compresa tra i 60/70 caratteri ed essere diverso per ogni scheda prodotto;
  4. la Meta Description, che rappresenta la leva di marketing utile a spingere l’utente all’azione. Deve essere persuasiva e accattivante e può essere arricchita da eventuali promozioni o sconti in corso;
  5. immagini ottimizzate dal punto di vista SEO: devono includere nell’attributo Alt Text sia il nome prodotto che eventuali parole chiave secondarie e devono essere rinominate utilizzando il nome del prodotto. Altra accortezza, le foto devono avere dimensioni ridotte, senza perdere in qualità. Devono mostrare il prodotto da più angolazioni, con una prospettiva differente e con alcuni dettagli in evidenza;
  6. video: aiutano l’utente nella valutazione del prodotto e l’e-commerce a distinguersi dai vari competitors e farsi ricordare.
call to action

L’importanza delle call to action nelle schede prodotto

Un aspetto cruciale nelle schede prodotto dell’e-commerce di moda è l’implementazione di pulsanti call-to-action efficaci. Questi elementi sono il fulcro che trasforma un semplice visitatore, incuriosito dalla vetrina digitale del prodotto, in un cliente che compie l’azione finale di acquisto.

I pulsanti call-to-action devono essere concepiti con una semplicità intuitiva e una chiarezza impareggiabile, guidando l’utente verso il completamento dell’ordine in maniera fluida e naturale.

La filosofia che sta dietro a queste call to action è semplice ma incisiva: senza un click, non si attiva alcuna azione e senza azione, non si concretizza l’acquisto. È essenziale, dunque, che queste call to action siano in perfetta armonia con le aspettative dell’utente, proponendo azioni chiare come ‘acquista’, ‘ordina’, o ‘registrati’.

L’estetica che conta

La loro efficacia è amplificata dall’uso di colori che catturano l’attenzione, pur mantenendo un equilibrio che evita di apparire invadenti. Collocati strategicamente all’interno della scheda prodotto, questi pulsanti diventano un ponte invisibile ma decisivo tra l’interesse del cliente e l’azione di acquisto.

In conclusione, le schede tecniche dei prodotti di moda per l’e-commerce non sono semplicemente un insieme di parole e immagini; esse sono il riflesso dell’anima del tuo brand, una danza di parole, colori e forme che invitano il cliente in un mondo dove ogni dettaglio è un passo verso la fiducia, l’ammirazione e l’acquisto.

vendere su amazon

Vendere su Amazon: la guida completa per gli e-commerce

Vendere su Amazon può essere una sfida intrigante.

Nel vasto panorama dell’e-commerce, dove le opportunità di successo sono affascinanti quanto complesse, emerge una piattaforma che brilla come un diamante nel mercato digitale: Amazon. Immagina un mondo dove milioni di potenziali acquirenti si riuniscono ogni giorno, affamati di nuovi prodotti, di tendenze e di storie. Questo mondo è Amazon, un universo digitale che ha trasformato definitivamente il modo in cui facciamo shopping.

Ma come fare per entrare in questo affollato mercato digitale mantenendo la propria identità e distinguendosi tra i milioni di prodotti proposti? Questa è la sfida cui cerchiamo di risponderti con questa guida, un’analisi per quanto possibile completa di opportunità e difficoltà da affrontare.
In un contesto in cui la competizione è feroce, è necessario avere:

  • un prodotto dalle caratteristiche eccellenti
  • una strategia ben definita
  • una comprensione approfondita del mondo di Amazon
  • un approccio che sia allo stesso tempo accattivante e strategico

Soprattutto, devi avere la passione per ciò che vendi, che sia moda, design o qualsiasi altro tipo di prodotto.

Vendere su Amazon è molto più di un semplice atto di commercio. È un’arte che richiede creatività, abilità strategiche e un impegno costante per eccellere. Proviamo qui a farti immergere in un universo dai contorni infiniti, esplorando il modo migliore per trasformare un’idea in un una redditizia attività di e-commerce. Ci vuole indubbiamente impegno, ma le ricompense sono immense. 

ecommerce

L’ecosistema di Amazon

Il Ruolo Centrale di Amazon nell’e-commerce

Amazon è il fulcro dell’e-commerce globale, un gigante che ha ridefinito il modo in cui i consumatori acquistano prodotti in tutto il mondo. Fondato da Jeff Bezos nel 1994 come un modesto negozio online di libri, Amazon si è trasformato in un ecosistema completo di vendita al dettaglio, con un assortimento di prodotti che spazia dalla moda all’elettronica, dai prodotti per la casa alla bellezza.

Differenze tra il Marketplace e l’Amazon Store

Amazon offre due principali opportunità per i venditori: il Marketplace e l’Amazon Store. Nel Marketplace, i venditori possono listare i loro prodotti direttamente sulla piattaforma Amazon e beneficiare della vasta base di clienti. D’altro canto, l’Amazon Store consente ai venditori di creare un’esperienza di shopping personalizzata, simile a un sito web autonomo, che riflette il proprio marchio e offre un controllo più completo sull’esperienza dell’acquirente. La scelta tra queste opzioni dipenderà dalla tua strategia e dagli obiettivi di brand.

e-commerce

I vantaggi di vendere su Amazon

Ampia Base di Clienti e Visibilità Globale

Uno dei vantaggi più straordinari di vendere su Amazon è l’accesso a una base di clienti enorme e diversificata. Milioni di acquirenti visitano Amazon ogni giorno alla ricerca di prodotti di ogni genere. Questa visibilità globale offre un potenziale di vendita senza precedenti, che può fare la differenza per i venditori di moda e lifestyle che desiderano raggiungere un pubblico ampio e internazionale. Ovviamente dovremo lavorare su un preciso target di riferimento, e creare dei contenuti che siano facilmente ‘trovabili’ dai nostri potenziali consumatori.

Facilità di Gestione Logistica tramite Fulfillment by Amazon

Amazon offre un servizio di logistica eccezionale chiamato Fulfillment by Amazon (FBA), che semplifica notevolmente la gestione degli ordini, la spedizione e il servizio clienti. I venditori possono inviare i loro prodotti a magazzini Amazon, e l’azienda si occupa della spedizione, dell’imballaggio e del servizio clienti. Questo non solo semplifica la gestione delle operazioni quotidiane ma anche aumenta la fiducia degli acquirenti, poiché FBA garantisce spedizioni rapide e affidabili. 

amazon fulfillment

Preparare il terreno per il successo: la strategia per vendere su Amazon

Identificare i prodotti di moda e lifestyle da vendere su Amazon

Prima di entrare in profondità nella vendita su Amazon, è fondamentale identificare i prodotti che sono adatti a questo mercato. Considera la domanda, la concorrenza e il potenziale di profitto. Prodotti unici, di buona qualità e che rispondano a esigenze specifiche possono avere un notevole impulso nelle vendite tramite Amazon.  Soprattutto nella moda, è importante valutare la stagionalità e la disponibilità dei prodotti coerenti con il periodo dell’anno, per evitare di ‘uscire’ dall’interesse dei consumatori.

La ricerca delle parole chiave per una presenza competitiva

La parte cruciale della strategia di prodotto su Amazon è la ricerca delle parole chiave. Investi tempo nell’identificare le parole chiave pertinenti per i tuoi prodotti, in particolare quelle utilizzate dai potenziali acquirenti durante la ricerca. Utilizza strumenti di ricerca per trovare termini rilevanti e incorporali nei titoli, nelle descrizioni e nelle schede prodotto per migliorare la visibilità e la posizione nei risultati di ricerca. Senza queste, il rischio è di rimanere ‘invisibili’, immersi in un oceano di prodotti da cui è impossibile emergere.

Ottimizzazione delle pagine dei prodotti: creare titoli e descrizioni accattivanti e informativi

Il copywriter si occupa anche di questo: creare titoli e descrizioni per ciascun prodotto che risultino accattivanti, pertinenti e interessanti. Ovviamente dovremo utilizzare le parole chiave principali e comunicare immediatamente il valore del prodotto per riuscire a vendere su Amazon con risultati soddisfacenti. Dovremo utilizzare un tono di voce informativo, una scrittura chiara e leggibile da tutti, rispondendo alle principali domande del cliente e mettendo in evidenza i vantaggi competitivi del prodotto. Per i prodotti di moda, è essenziale includere dettagli sulla taglia, il materiale e le istruzioni di lavaggio e cura.

L’importanza delle immagini di alta qualità per prodotti di moda

Le immagini dei prodotti sono il primo impatto visivo con i potenziali acquirenti. Per i prodotti di moda e lifestyle, le immagini devono essere di alta qualità, mostrare il prodotto da diverse angolazioni e possibilmente indossato.
Investi nella fotografia professionale per catturare la bellezza e i dettagli dei tuoi prodotti. Le immagini di alta qualità aumentano la fiducia dei clienti e possono portare a una maggiore conversione.

Un piccolo video potrebbe mostrare non solo i dettagli ma anche il fit dei capi una volta indossati, la morbidezza e la fluidità del tessuto, un’ipotesi di abbinamento con accessori coordinati. Tutto questo invita all’acquisto, avvicinando sempre più il vostro impegno al successo finale.

fashion onloine

La tua operazione di vendita su Amazon: gestione dell’inventario

Pianificazione degli stock e gestione dei rifornimenti

La gestione dell’inventario è una parte fondamentale del successo su Amazon. Pianificare con attenzione gli stock è essenziale per evitare situazioni di esaurimento o sovrastoccaggio. Per i prodotti di moda, è importante considerare le stagioni e le tendenze. Monitora costantemente le scorte e pianifica rifornimenti in anticipo per evitare interruzioni nella disponibilità dei tuoi prodotti.

Considerazioni sull’Inventario stagionale per la moda

Nel settore della moda, la stagionalità gioca un ruolo cruciale. Pensa a come adattare il tuo inventario alle diverse stagioni e alle festività. Ad esempio, preparati per offrire abbigliamento estivo già alla fine dell’inverno, sfruttando le occasioni primaverili e le occasioni festie per proporre look da utilizzare nelle prime gite di stagione. Una buona pianificazione anticipa le domande dei clienti: prova ad utilizzare le stesse strategie di consegna che hai con il mondo retail. 

inventario

Strategie di prezzo e promozione

Utilizzo di offerte speciali e promozioni per stimolare le vendite su Amazon

Amazon offre varie opzioni per promuovere i tuoi prodotti. Puoi utilizzare offerte speciali, sconti temporanei o promozioni per attirare l’attenzione degli acquirenti. Le promozioni flash possono essere particolarmente efficaci nel generare un senso di urgenza tra i clienti. Tuttavia, pianifica attentamente queste offerte per evitare di danneggiare la tua redditività a lungo termine.

Monitorare la concorrenza per tariffe competitive

La concorrenza su Amazon è intensa. È importante monitorare costantemente i prezzi e le offerte dei tuoi benchmark. Utilizza strumenti di tracciamento dei prezzi per rimanere competitivo senza compromettere il tuo margine di profitto. Mantieni l’attenzione sui feedback dei clienti per adattare la tua strategia di pricing e migliorare continuamente l’esperienza del cliente.

Fidelizzare i clienti

Un eccellente servizio clienti: vendere su Amazon è anche rispondere prontamente alle domande e risolvere i problemi

Un servizio clienti di alta qualità è fondamentale per la fidelizzazione. Struttura un Servizio Clienti che risponda prontamente alle domande e alle preoccupazioni dei clienti e sii sempre disponibile per aiutarli. Una risoluzione rapida ed efficace dimostra attenzione e impegno nel migliorare la shopping experience. Ovviamente, cortesia e professionalità sono fondamentali. Se non hai a disposizione personale che possa aiutarti, mantieni come impegno giornaliero il controllo e la risposta ai diversi messaggi. Una relazione onesta e chiara con i prospect – potenziali clienti – è l’arma vincente in un mondo fatto di bot e risposte automatiche.

La gestione delle recensioni e del feedback degli acquirenti

Le recensioni dei clienti hanno un impatto significativo sulla tua reputazione su Amazon. Nella tua strategia devi prevedere un metodo per incentivare i tuoi consumatori a lasciare recensioni genuine, rispondendo a tutti i messaggi, positivi o negativi che siano. I feedback servono a creare una relazione solida e duratura, ma anche a migliorare i tuoi prodotti o servizi per andare incontro a nuove esigenze.

Espansione e diversificazione: esplorare nuove categorie di prodotti per ampliare l’offerta

Per espandere il tuo business su Amazon, considera l’opportunità di aggiungere nuove categorie di prodotti al tuo inventario. Ad esempio, se ti sei specializzato in pantaloni, potresti esplorare l’aggiunta di capospalla o maglie. O di accessori per completare i look proposti. La diversificazione ti aiuta a raggiungere un pubblico più ampio, espandendo il tuo business e creando un vortice di ‘positive vibes’ intorno al tuo brand.

Sei pronto? Ora tocca a te

Ora è il momento di mettere in pratica ciò che hai imparato. Vendere su Amazon è un percorso di implementazione continuo, e per raggiungere il successo richiede impegno e adattabilità. Sii aperto a sperimentare nuove strategie, a monitorare i risultati e a migliorare costantemente. La comunità di esperti e venditori su Amazon può aiutarti a rispondere ai tuoi quesiti, ma meglio ancora è affidarsi all’aiuto di professionisti in grado di guidarti in ogni fase del tuo nuovo business.

Concludo questa guida sperando che tu abbia acquisito le competenze necessarie per eccellere nella vendita su Amazon, sia che tu offra prodotti di moda, design, lusso o qualsiasi altro settore. Rendi il tuo viaggio su Amazon un successo duraturo e gratificante.

ecommerce copywriter

Ecommerce copywriter: scrivere per il commercio elettronico

Perché il copywriter ecommerce è importante per una buona riuscita della vendita online.

Un sito, una landing page o ancora meglio un ecommerce riescono a dare una spinta esponenziale ad ogni business, soprattutto alle start up o alle imprese locali. Per guidare il cliente attraverso le pagine e convincerlo a schiacciare il pulsante “Acquista” sono necessari una strategia ben ponderata, una struttura a prova di usabilità e contenuti scritti bene da un copywriter professionista.

Le strategie principali per un ecommerce che funziona

Un sito ecommerce non è un semplice catalogo digitale, ma un ecosistema complesso e interattivo, in cui il cliente entra per dare una risposta ad una sua necessità. Questo è il punto di partenza per elaborare una strategia davvero funzionale e redditizia, qualsiasi sia il prodotto in vendita. Nel caso dell’abbigliamento è fondamentale sapere quanti capi sono disponibili, quale la struttura di collezione, quali i punti di forza e il target di riferimento. Solo con queste informazioni si potrà creare un’alberatura a prova di UX.

L’utente al centro: la UX 

L’usabilità non riguarda solo la struttura del sito ecommerce, ma tutta la strategia che lo sorregge. L’utente finale e il suo comportamento sono la spinta principale per creare percorsi funzionali, semplici, facilmente comprensibili da chiunque.

In questo sono indispensabili una professionalità dedicata, molta sensibilità e un copywriter ecommerce che riesca a trasformare informazioni fredde e imperative (guarda, scopri, clicca) in un’esperienza calda e piacevole. Non sempre è facile, ma quando la usabilità è ben fatta, i risultati si vedono e resistono a lungo.

I testi, micro, brevi o lunghi che siano, guidano il consumatore attraverso uno spazio virtuale in cui essere accolto e trovare una risposta a quella necessità espressa nel motore di ricerca. Solo in questo modo sarà naturalmente convogliato verso il carrello finale.

Content management: i prodotti giusti, al posto giusto

Un approccio corretto al content management può fare la differenza tra un sito ben fatto e un sito performante. L’organizzazione gerarchica dei prodotti e una categorizzazione funzionale riescono a favorire l’esperienza di acquisto, dando fluidità e naturalezza a tutto il percorso dell’utente all’interno del sito. Perché per arrivare alla conversione non basta la presenza, è necessaria una struttura fluida e facilmente percorribile.

scrivere per l’ecommerce è una grande sfida per un copywriter

Parole chiave o parole emozionali: tutte le facce del copywriting

Ma quando entra in gioco il copywriter ecommerce? In realtà a noi copy piacerebbe partecipare a tutta l’organizzazione. Un po’ perché ci chiamano sempre a giochi fatti, un po’ perché entrare nella fase strategica riesce a guidare le nostre parole nella maniera più corretta possibile.

Facciamo un passo indietro: quanti testi e quali devono essere elaborati per un sito ecommerce? In realtà sono tantissimi, i principali che mi vengono in mente sono:

  • Home page o landing page: cosa si legge per prima cosa
  • Contenuti istituzionali: le sezioni chi siamo, o cosa facciamo, o i form per i contatti
  • FAQ: sottovalutate ma potenti, anche ai fini dell’indicizzazione
  • Testi del singolo prodotto
  • Testi delle sezioni
  • Tag “alt” e descrizioni delle immagini (utilissimo per veicolare traffico al sito)
  • Slug, Title, Description: URL parlanti che insieme a titolo e description efficaci contengono un grande potere di conversione
  • Microcopy: voci di menù, call to action, messaggi di convermi, live chat, messaggi d’errore, testi di eventuali pop up

Una volta che il sito è pronto, non c’è da dormire sugli allori: chiamate il vostro copywriter ecommerce di fiducia e cominciate a fargli scrivere i testi per i social, le newsletter, per i mailing diretti, per il blog, per la customer care. Tanto lavoro, da generare tenendo a mente l’utilità, la compresibilità, la creatività. E ovviamente le parole chiave della SEO.

storytelling: raccontare il prodotto

Storytelling e TOV: le armi del copywriter ecommerce

Quali sono le informazioni chiave da inserire nei testi di un sito ecommerce? Quali sono le parole da utilizzare per attirare le ricerche e dare un posizionamento corretto nella serp? Quale stile deve essere utilizzato per parlare chiaramente al consumatore? Queste sono le domande cui il copywriter ecommerce deve rispondere ogni volta che affronta un progetto di scrittura per il web.

Lo storytelling è un metodo di narrazione efficace, che racconta l’azienda e i suoi prodotti con parole coinvolgenti ed emozionali. Le informazioni raccolte in una prima fase di brief si trasformano in un percorso piacevole dove il consumatore si lascia guidare senza fatica. Per la moda e l’abbigliamento possono essere le ispirazioni della stagione; per l’arredamento e il design le nuove tendenze e le soluzioni più tecnologiche.

Il tono di voce da utilizzare dovrebbe essere in linea con quello della comunicazione aziendale. Nelle imprese strutturate esistono manuali e guidelines con terminologie precise da seguire per parlare al proprio target. L’identità verbale di una azienda deve risultare rafforzata, anche se andiamo a produrre solo testi funzionali come le schede tecniche di un ecommerce. Tutto deve fluire morbidamente, in un dialogo diretto con chi sta al di là dello schermo.

Per un copywriter il tono di voce è uno strumento fondamentale: è la traccia sulla quale basare ogni frase, è il colore di ogni parola, è il ponte su cui costruire relazioni di fiducia. Senza il giusto tono di voce il testo risulterebbe fasullo, poco credibile, quindi non funzionale alla vendita.

SEO: la chiave digitale di ogni testo online

Qualsiasi prova di scrittura digitale deve tenere conto delle regole della SEO. I motori di ricerca oggi recepiscono e rispondono a ricerche precise, proponendo risultati che seguono algoritmi molto complessi. La SEO permette di arrivare nelle prime posizioni della serp e di presentarsi quindi come la risposta più affidabile alle richieste degli utenti.

Il copywriter ha le mani sporche di SEO, sempre. Ogni frase, ogni parola, ogni scelta di titoli o informazioni deve tenere conto degli studi del SEO Specialist. É lui che suggerisce quali siano le keyword o i temi da utilizzare, nei testi di presentazione o nelle parti più tecniche come le schede descrittive di prodotto.

SEO per l’ecommerce

Il prodotto e i suoi benefit: la scheda tecnica

Le immagini sono il punto di contatto principale per qualsiasi comunicazione digitale, compreso un sito ecommerce. Ma un buon testo introduttivo dell’azienda o una scheda tecnica scritta bene possono fare la differenza. Parlando dei settori in cui lavoro io – abbigliamento e lifestyle – nessun prodotto potrebbe essere venduto solo con un visual. Un titolo ben calibrato e una scheda tecnica completa sono fondamentali per trasmettere quelle emozioni che un capo produce una volta indossato. O che un arredamento armonioso riesce a far nascere nei nuovi proprietari di casa.

I siti lasciano giustamente uno spazio rilevante alla scheda tecnica, che deve contenere in un testo emotivamente coinvolgente tutte le caratteristiche del prodotto, la sua ispirazione, un suo mondo estetico di riferimento. Spesso viene completato da un bullet point con informazioni più specifiche su composizione, misure, fit, peso.

Anche il cross selling -Amazon docet- è un’arma importante per completare il viaggio del cliente attraverso il nostro sito. Per l’abbigliamento o il lifestyle gli abbinamenti cromatici possono essere suggeriti sia nel testo che in una sezione dedicata di immagini. Ispirazioni e spunti sono un lavoro che il copywriter deve considerare nella scheda di prodotto.

Target ed efficacia

Per scrivere in modo convincente e piacevole, il copywriter deve conoscere in profondità il suo target di riferimento. Ci sono tante tecniche per affinare questa ricerca: alcune aziende lungimiranti fanno ricerche approfondite, altri imprenditori si affidano al loro buon senso, con risultati più o meno professionali. Al copy servono aspettative, valori e un contesto sociale cui far riferimento, per poter dare vita alle Buyer Personas che lo guideranno nel suo percorso.

Pronti per andare online? Nell’epoca delle immagini e dei visual che vincono su tutto, non si è mai scritto così tanto. E il copywriter dedicato alla scrittura dell’ecommerce è utile alla pari di uno sviluppatore per la buona riuscita del progetto.